Vai al contenuto principale

Consiglio del Polo di Terni

1. Il Consiglio, quale organo collegiale del Polo, è costituito come segue:

a. il Direttore che lo presiede;
b. i Direttori dei Dipartimenti le cui attività si svolgono anche nell’ambito territoriale
del Polo o loro delegati;
c. i Presidenti e i Coordinatori dei Corsi di studio con sede amministrativa nel territorio
del Polo o loro delegati;
d. una rappresentanza di n. 1 unità del personale tecnico-amministrativo assegnato al Polo, eletta per un triennio accademico secondo le modalità e le tempistiche previste per le elezioni dei rappresentanti del personale tecnico e amministrativo nei Consigli di Dipartimento di cui al Regolamento Generale di Ateneo;
e. una rappresentanza di n. 2 studenti designata dal Consiglio degli Studenti, tra coloro che risultano iscritti ai Corsi di Studio con sede amministrativa presso il Polo di Terni, che dura in carica sino alla scadenza del mandato del Consiglio degli Studenti che li ha designati.

2. Il Responsabile amministrativo del Polo partecipa al Consiglio senza diritto di voto e con funzioni di segretario verbalizzante.
3. Possono essere invitati al Consiglio del Polo i rappresentanti di altri soggetti o Enti che, a diverso titolo, partecipano alle attività del Polo, con funzioni consultive, alle sedute relative alle tematiche di specifico interesse.
4. Ferme rimanendo le prerogative statutarie e regolamentari dell’Ateneo in materia di organizzazione del Polo, nell’ambito del coordinamento delle iniziative necessarie a supportare lo sviluppo delle attività universitarie nel territorio di competenza del Polo, spetta al Consiglio:


a. promuovere e organizzare lo sviluppo e il potenziamento delle attività Universitarie nel territorio di competenza del Polo, anche mediante l’utilizzo di spazi e laboratori a ciò dedicati;
b. promuovere e organizzare, secondo le linee di indirizzo fornite dal Centro Servizi Bibliotecario dell’Ateneo, lo sviluppo ed il potenziamento del servizio bibliotecario:
c. organizzare, secondo le linee di indirizzo fornite dalla Ripartizione Didattica dell’Ateneo, la gestione delle carriere studenti per tutti gli studenti iscritti ai Corsi di Studio presenti nel territorio ternano;
d. approvare, nei termini previsti, la proposta di budget economico annuale e triennale e la relazione annuale sull'attività svolta;
e. promuovere e curare rapporti con i soggetti pubblici e privati del territorio ternano interessati a implementare, anche attraverso l’erogazione di risorse finanziarie ad hoc, in via esclusiva lo sviluppo universitario locale e il servizio bibliotecario;
f. stabilire i criteri di funzionamento e l’organizzazione del Polo, programmandone lo sviluppo con competenza generale su tutte le materie ad esso attinenti;
g. determinare il fabbisogno delle risorse di personale tecnico-amministrativo e bibliotecario e presentare le relative istanze al Direttore generale;
h. dare impulso e coordinare, di concerto con l'Adisu, le iniziative di servizio e di supporto agli studenti, in raccordo con le direttive dell’Ateneo.
i. approvare le convenzioni e i contratti di propria competenza;

j. Per il funzionamento delle sedute del Consiglio di Polo si rinvia, in quanto compatibili, al Titolo III, Capo I del Regolamento Generale di Ateneo

  

Area riservata del Consiglio di Polo (per accedere alla documentazione è necessario inserire le credenziali)

Vai a inizio pagina
Sommario